DURA LEX SED LEX
immagini correlate
Foto di Elisa Claps
Foto di Elisa Claps
Heather Barnett
Heather Barnett
Danilo Restivo all'epoca della scomparsa di Elisa Claps
Danilo Restivo all'epoca della scomparsa di Elisa Claps
Danilo Restivo  ritratto in una foto più recente
Danilo Restivo ritratto in una foto più recente
articoli correlati
criminologia > persone scomparse
carattere piccolocarattere mediocarattere grande

Elisa Claps

Inquietanti coincidenze collegano la sparizione della ragazza di Potenza, avvenuta il 12 settembre 1993, all'omicidio di una donna inglese





Il 12 settembre 1993 scompare a Potenza Elisa Claps. La ragazza di sedici anni, uscita dalla Messa domenicale, percorre una stretta via del centro.

Danilo Restivo, un giovane studente di Giurisprudenza all'epoca ventunenne, è l'ultimo che la incontra e scambia con lei poche parole.
I riscontri effettuati dagli inquirenti mettono in luce alcune contraddizioni nelle sue dichiarazioni.
Con sentenza emessa nel 1998 dalla Corte d'Appello, Danilo Restivo viene, quindi, condannato alla pena di anni due e mesi otto di reclusione per falsa testimonianza resa al PM.


Forti sospetti legano la scomparsa di Elisa alla tragica morte di una donna inglese.

Dopo tanti anni di dubbi, ipotesi e speranze il caso di Elisa Claps sembra giungere ad una possibile soluzione.
La madre della ragazza, Filomena, e i fratelli, Gildo e Luciano,  vengono ascoltati dal detective della Polizia Criminale del Dorset , Phil James, nell'ambito di un'inchiesta che riguarda la tragica uccisione di una donna inglese.

Il 12 novembre 2002, a Bernemouth, viene rinvenuto , nel bagno, dai figli di ritorno da scuola il corpo senza vita di Heather Barnett, 48 anni.
L'assassino l'ha uccisa con violente martellate sul capo, le ha asportato i seni e le ha posto nella mano una ciocca di capelli appartenenti ad un'altra donna.


Cosa lega la scomparsa di Elisa Claps all'omicidio di Heather Barnett?

Davanti alla casa di Heather Barnett abita proprio Danilo Restivo, colui che per ultimo aveva visto Elisa Claps.
L'uomo, allontanatosi dalla sua città d'origine, si era trasferito a Bournemouth, un paese nel sud dell'Inghilterra, e conviveva, all'epoca dell'uccisione della Signora Barnett, con una donna di vent'anni più grande.
Alcuni indizi fanno cadere i sospetti su Danilo Restivo:

  • l'uomo si è recato a casa di Heather Barnett , che svolgeva la professione di sarta, per chiederle di confezionargli una tenda;
  • la donna, prima di essere uccisa, aveva riferito ad un'amica che pensava che le fossero state rubate le chiavi di casa da un vicino italiano.
  • Alcune ragazze di Potenza riferiscono che, all'epoca in cui l'uomo viveva nella sua città d'origine,  avevano visto Restivo tagliare ciocche di capelli sull'autobus così come aveva l'abitudine di fare successivamente in Inghilterra. Il dettaglio è un indizio importante, tenuto conto della ciocca rinvenuta nella mano del corpo senza vita della Barnett.



Milano, 20 febbraio 2007